Sabato, 09 Settembre 2017 18:58

Orchestraccia

Gran finale a Primavalle... mica l'ultima! L'Orchestraccia nasce dall'idea e dalla voglia di attori e cantanti di unire esperienze e confrontarle cercando una forma innovativa di spettacolo, che comprenda musica e teatro in una lettura assolutamente attuale. Partendo dal folk degli autori romani tra Ottocento e Novecento - tutte quelle canzoni e poesie che sono patrimonio della cultura italiana e perle della tradizione romana -- e usando misture di suono estremamente moderne, che inglobano dub, folk, rock e patchanka, l'Orchestraccia fa cantare, ballare, ridere, riflettere, saltare, urlare, sgomitare e commuovere.

Questo "gruppo itinerante delirante folk-rock romano", si compone in modo creativo e disordinato di attori, bloggers, cantautori, musicisti, performers: Marco Conidi, Edoardo Pesce, Luca Angeletti, Giorgio Caputo, e sopraffini musicisti. (Youtube)

Video collegato

Venerdì, 08 Settembre 2017 18:56

Le radici del reggae made in Italy

A Primavalle ...mica l'ultima!  Radici nel cemento... le radici del reggae made in Italy.

Giovedì, 07 Settembre 2017 18:51

Canta la notizia...

Dado non è un cantante ma un attore con la passione per la musica. Autore e curatore di tutti i suoi testi, Dado ha ripreso e ampliato una tradizione cabarettista classica e che parte dagli anni Settanta grazie a magistrali interpreti quali Gaber, Proietti, Paolo Rossi, Coqui e Renato, I Gufi, Elio e le Storie Tese, Enzo Iacchetti eccetera.

Dado non fa altro che attualizzare e ricollocare in tempi moderni la comicissima abitudine di parafrasare e storpiare le canzoni popolari più famose. Vincitore del Premio Massimo Troisi a San Giorgio a Cremano nel 2000, Dado riesce anche ad entrare nel Guinnes dei Primati per l’esecuzione della canzone più lunga: 25 ore e un minuto di esibizione consecutiva. Mattatore del palcoscenico di Zelig e del Maurizio Costanzo Show, Dado nel 2007 porterà in giro per l’Italia un musical interamente scritto da lui: “Frankenstein Humor”.  (Facebook)

Mercoledì, 06 Settembre 2017 18:45

BRUSCO a Primavalle

In attesa di venire a vedere Brusco a Primavalle... mica l'ultima, guarda il video di "Una Bella Giornata Come Oggi", Brusco style al 100%.

'Una Bella Giornata Come Oggi' è una canzone solare, romantica e ritmata che racconta come la bella stagione possa rinvigorire un amore. (Youtube)

Video collegato

Lunedì, 04 Settembre 2017 18:39

Emilio Stella

Emilio Stella, classe 83, cantautore già noto nella scena indipendente romana, autore di brani sociali ed ironici che, grazie al web, lo hanno portato a ricevere l’attenzione dei media tradizionali come giornali e tv. Un menestrello moderno, in grado di spaziare dalla canzone popolare al reggae, dal folk alle ballad.

Il mondo musicale di Emilio Stella è popolato da personaggi di periferia, parla di “monnezza”, della vita di cantiere, delle difficoltà a crescere in borgata. Storie di riscatto e di speranza, di amore per le proprie radici, piccoli affreschi neorealisti in forma canzone.

Il suo primo album, “Panni e Scale”, autoprodotto nel 2011, contenente undici tracce, riscuote un buon successo di pubblico e di critica che gli consente di ottenere diversi riconoscimenti. Nel 2012 infatti, il brano “Festa” viene inserito in un cd album del Club Tenco, che raccoglie tra i più interessanti progetti della nuova canzone d’autore italiana e viene invitato ad esibirsi a Sanremo nell’ambito del Premio Tenco.

Negli anni a seguire, oltre ai numerosi concerti nei live club e nelle piazze, conquista il premio “Botteghe d’Autore”, il “Premio Stefano Rosso”, il “Poeta Saltimbanco” ( dedicato a Franco Califano ed intitolato a Piero Calabrese ) ed è tra i vincitori della prima edizione di “Dallo Stornello Al Rap” di Elena Bonelli.

Condivide il palco con artisti come Simone Cristicchi, Alessandro Mannarino, Piotta, Il Muro del Canto e collabora con Er Pinto, esponente del gruppo di poeti urbani “Poeti Der Trullo”.

Emilio Stella traccia un solco nella nuova scuola romana di cantautori emergenti degli ultimi anni.

Nel Maggio 2014 il lancio del singolo "Capocotta non è Kingston", accompagnato da videoclip, in poche settimane supera le 100.000 visualizzazioni e viene indicato dal Fatto Quotidiano e dai portali di Repubblica, Messaggero e Affari Italiani, come il singolo tormentone dell’estate 2014. Studio Aperto di Italia Uno gli dedica un servizio.

Nel 2015 un altro passaggio televisivo su Canale 5 con la canzone “Un cane” all’interno della trasmissione “l’Arca di Noè”. Nello stesso anno collabora con Alessandro Canini ( già produttore di Tiromancino, Venditti, Zarrillo ) e sarà selezionato tra i 60 finalisti di Sanremo Giovani.

Nell’ estate del 2016 lancia on line un nuovo singolo dal titolo “Pontina”, che da subito diventa virale e suscita l’attenzione dei media. La canzone viene trasmessa da diverse radio e passata con il videoclip all’interno della trasmissione “Blob” di Raitre.

(da About.me)

Martedì, 05 Settembre 2017 18:31

Direttamente da Colorado...

Alberto Farina è un comico romano diplomato all'Accademia Ribalte di Roma diretta da Enzo Garinei , vincitore al Festival Nazionale del Cabaret Ridi Babbione che gli è valsa la partecipazione alla finalissima del programma"Bravo Grazie" su Rai due.
Farina lavora a Torino con il comico Beppe Braida in un format per locali di cabaret al cab 41, inoltre frequenta lo ZELIG LAB di Roma.
La comicità di Alberto Farina è surreale e tagliente. I monologhi racchiudono esperienze di vita e di infanzia molto particolari. La sua dote principale è sicuramente la semplicità con cui riesce a far ridere, grazie anche al suo aspetto che ricorda i ragazzi di periferia degli anni '70.
Nel 2011 è finalista del concorso nazionale "Kettiridi" e nel 2012 è vincitore di "Bravo grazie"
Dal 2012 fa parte del cast di Colorado!
Mercoledì a Primavalle... mica l'ultima!
Pagina 1 di 2